• Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

BALANCED SCORECARD

la giusta combinazione di analytics, cultura e processi

Nell’era della trasformazione digitale, i dati sono fondamentali per il vantaggio competitivo, da soli però non bastano. La giusta combinazione di analytics, cultura e processi è fondamentale per trasformare i tuoi dati in informazioni “trasformative”.

Nella continua evoluzione di sistemi e processi alla velocità della luce, è sempre più determinante diventare una COMPANY DATA DRIVEN.

È il dato oggettivo, affiancato da analisi qualitative rispetto ai target impostati, che deve determinare l’evoluzione dei processi aziendali CORE.

A tal proposito uno strumento fondamentale risulta essere la BALANCED SCORECARD (di seguito BSC) che supporta la strategia della tua azienda perché traduce la mission aziendale in una serie di KPI misurabili.

L’obiettivo della BSC è quello di tradurre la strategia in azione e permettere a tutte le strutture aziendali di avere obiettivi chiari e misurabili in linea con la strategia definita dal BOARD.
La BSC parte quindi a livello strategico e “scarica” a livello operativo l’esecuzione di micro task misurabili che verranno poi aggregati a livello analitico.

L’ approccio è quindi TOP DOWN ed è fondamentale organizzare le attività di tutte le parti e non focalizzate su specificità di business, alcuni esempi tipici sono:
KPI finanziari (Cash flow, MOL, ROE,…)
KPI customer/stakeholder (New Customer, Soddisfazione del cliente, incidenza dei resi,…)
KPI di processo
KPI di innovazione (tempi di ciclo di sviluppo di un nuovo prodotto,…. )

IMPLEMENTAZIONE

Per una corretta implementazione della BSC occorre eseguire alcuni passi fondamentali:
• Identificare la visione;
• Identificare la strategia:
• Identificare i fattori critici di successo;
• Identificare i KPI;
• Valutare i risultati;
• Creare piani d’azione;
• Gestire, mantenere e migliorare lo scorecard

E’ indispensabile quindi individuare e chiarire la vision e la strategia, comunicare all’organizzazione e collegare gli obiettivi strategici e le misure, pianificare e stabilire gli obiettivi, aumentare il feedback strategico ed incentivare l’apprendimento continuo.

ERRORI TIPICI DI IMPLEMENTAZIONE

TUTTO E SUBITO

Un errore tipico delle implementazioni di BSC nasce solitamente dalla richiesta del BOARD di volere subito tutti gli indicatori a disposizione, il consiglio è quello di implementare un approccio graduale; occorre far digerire il “cambio di metodologia” e quindi non serve dedicare fin da subito molte risorse nell’automazione di tutti i KPI prima di iniziare ad utilizzarlo.

Risulta invece più proficuo determinare un sottoinsieme di KPI ed impostare un ciclo completo di inserimento dati (anche manuale per accelerare ulteriormente il rilascio della prima versione) e successiva valutazione dei risultati; questo approccio permetterà di “digerire” il nuovo paradigma a tutti i livelli dell’organizzazione ed incominciare a prendere decisioni sulla base dello scorecard analizzato. Questa analisi deve poi tradursi in un piano di azione concreto che possa poi essere rivalutato al successivo check point.

AUTOMAZIONE E CERTIFICAZIONE DEL DATO

Una volta messa in moto la macchina, occorre non incappare nel secondo tipico errore che è quello di dedicare troppo tempo nel reperimento e relativa certificazione del dato, dopo la prima fase di rodaggio che dovrà certificare le fonti dati, occorre passare allo step successivo dove tutti gli attori coinvolti avranno la confidenza che il numero è certificato e dedicheranno il loro tempo ad analizzare i risultati e quindi capire il perché di certi fenomeni.
A quel punto potranno proporre bozze di piani di azione che dovranno poi diventare piani definitivi durante i meeting di discussione della BSC

BENEFICI

I benefici derivanti dall’applicazione della BSC possono essere riassunti come segue:
• Aiuta ad allineare le misurazioni di performance con la strategia ad ogni livello dell’organizzazione;
• Fornisce al management un quadro completo delle attività operative;
• Facilita la comunicazione e la comprensione degli obiettivi di business e delle strategie ad ogni livello dell’organizzazione;
• Fornisce un feedback strategico ed incentiva l’apprendimento.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.